Poi hanno ammazzato il piccolo loris allora non sono più uscito da casa e mi sono riempito di sottilette aspettando che la mamma del piccolo loris confessava, ma mentre aspettavo la confessione hanno tagliato la testa a un frilens inglese allora ho rifatto indigestione di sottilette e mentre le vomitavo due giadisti hanno ucciso tredici giornalisti di una rivista francese colpevoli di aver preso per il culo nientemeno che allà, apriti cielo, anche il papa ha detto che se parlano male di sua mamma lui alza il pugno, riapriti cielo, è tutto un susseguirsi di colpi di scena e la sera come fai a non stare barricato in casa sciolto sul divano a sentire le opinioni di tutti, ma proprio di tutti. È importante, il divano. Ancora più importanti gli oggetti che ti circondano durante l’ascolto serale. Devono essere oggetti strategici, sia dal punto di vista ergonomico che da quello di pura sopravvivenza fisica. Esempi possono essere oltre alle sottilette, i tuc, la birretta, anche una mezza bottiglia di vino, con un’etichetta carina e via dicendo. Io credo che il carattere di un uomo, la sua forza, lo si possa mostrare anche stando immobili. Per questo io, soprattutto la sera, guardo tanto la televisione, proprio adesso i soliti giadisti, mannaggia loro, hanno tagliato la testa a un frilens giapponese, ma io mi chiedo cosa c’entrano i giapponesi, ah adesso invece hanno arrestato il marito di elena ceste la donna morta vicino a asti che sospettavano suo marito. Io se resto in casa ho meno probabilità che mi tagliano la testa, perché io amo pensare, il mio passatempo preferito, c’è anche mattarella nuovo presidente della repubblica ma mi annoia un po’ come notizia non come uomo

marco aldo soave M.A.S.

Scrivi