album-art-eisen-bernard-bernardo-designboom-04Da più di un anno l’artista grafico filippino Eisen Bernard Bernardo sta lavorando al  progetto Mag + Art una raccolta di cover di album (prima era toccato alle riviste) che con una serie di collage digitali finiscono in grandi quadri. Questo mashup fra pittura classica e pop (battezzato Album + Art) si basa sulla posizione del collo, delle spalle o dei capelli di uno dei personaggi ritratti, sulla foggia delle vesti, per infilarvi la copertina di un album. I quadri spaziano da Vermeer a Klimt, da Gauguin a Warhol. Ognuna delle copertine degli album (“le ho utilizzate perché sono cariche di significati ma semplici e dirette” dichiara Eisen Bernard Bernardo) è accuratamente abbinata alle composizioni firmate dai pittori famosi: perciò parti del corpo e del viso di David Bowie, Lady Gaga, Britney Spears, Gwen Stefani e molti altri vengono meticolosamente deposte sui dipinti al fine di generare un nuovo contesto che lavori  sull’eccentrica e inaspettata unione fra immagini classiche e contemporanee, perciò capita che Taylor Swift si trasformi in Luisa, marchesa di Waterford. Orgogliosamente postmoderno Eisen produce, ricrea, solo cose già pre-esistenti, ma la costrizione del già detto non è così dura, considerando che non esiste nessuna limitazione nel riproporre ciò che è già stato prodotto e si può spaziare dal sublime alla spazzatura, dai miti del sapere agli scarti dell’industria culturale.

album-art-eisen-bernard-bernardo-designboom-07

album-art-eisen-bernard-bernardo-designboom-010

 

album-art-eisen-bernard-bernardo-designboom-06

Scrivi