Quasi 8 ore di musica libera per aiutarci ad affrontare queste giornate sospese. Unadimille Quarantena Edition. Canzoni sparse per l’umore antivirus è la playlist che Vincenzo Rossini ha creato sul suo blog con brani che vanno dal 1950 a oggi. Scelte per nulla scontate: si va da Caterina Valente a Ghali, da Pavarotti ai Pinguini Tattici Nucleari, ma ci sono anche brani di Lucio Battisti, Claudio Baglioni, Adriano Celentano, Pino Daniele, Patty Pravo…

 

 

«Ho cercato di mettere – ci ha detto Rossini – canzoni non troppo famose, pescando anche chicche di cantanti che non vengono sempre tirate fuori, per esempio di Baglioni, mia grande passione, ho scelto 21X, un brano non particolarmente famoso, ma positivo e divertente, che ci riporta ai tempi della schedina, con suoni molto belli. Ho pensato a pezzi che alleggerissero, senza avere chissà quali pretese. Ci sono riferimenti alla situazione attuale, ovviamente, che chi vuole cercare può trovare…». Il tutto è nato «il giorno dopo l’esplosione di flashmob e di manifestazioni pubbliche dai balconi Mi sono detto che bisognava trovare un modo, ciascuno nel proprio piccolo, per riuscire ad alleggerire il peso non dell’apprensione perché è giusto che ci sia, ma per riuscire a parlare di quello che stiamo vivendo anche con una chiave più “abitudinaria” perché quando ci si abitua alle cose si inizia ad avere un maggiore controllo su di esse, a saperle soppesare. Visto che Unadimille.it è anche un gigantesco progetto di plalylist, volevo farne una che avesse la leggerezza del suono e che, allo stesso tempo, non fosse fuori luogo e in cui tutti si potessero riconoscere a qualsiasi età». Se queste 8 ore non bastassero, è sufficiente scrivere sulla pagina del blog, Vincenzo Rossini si è detto disponibile a integrare la playlist fino a farla diventare di 16. O oltre…

 

Scrivi