Il 7 giugno sarà inaugurata la seconda edizione di Étranger Film Festival, il festival che per 5 giorni trasformerà la città di Gioia del Colle in un osservatorio sulla cinematografia, sulla letteratura e le arti visive, capaci di rappresentare la diversità come differenza di genere, sociale, etnica, religiosa, politica. Fino all’11 giugno si alterneranno incontri con autori della letteratura contemporanea, registi di fama nazionale e internazionale, video artisti, fumettisti e fotografi per un programma che prevede la presenza di 35 artisti, 25 proiezioni e 10 eventi speciali a ingresso libero, ospitati nel Chiostro di Palazzo San Domenico (Chiostro Comunale) di Gioia del Colle (in apertura un’immagine tratta da Taranta on the road). Dopo il successo del 2014, l’Associazione Étranger di Gioia del Colle dà il via alla seconda edizione di Étranger Film Festival, un concorso a cui partecipano 17 opere di registi emergenti e video artisti internazionali. Numerose le iniziative in cantiere e le sorprese nei cinque giorni dedicati a cinema, letteratura, video arte e responsabilità, che vedranno alternarsi sul palco artisti affermati come il regista Edoardo De Angelis, regista del film Indivisibili, premiato con 6 David di Donatello e 17 nomination. De Angelis col suo sguardo visionario ha scandagliato la società partendo dal margine, con una vivida attenzione per quelle figure che cercano una via d’uscita dai luoghi comuni del destino. E di questo si parlerà nell’appuntamento dell’11 giugno dedicato al regista, condotto da Massimo Causo, critico cinematografico e curatore della sezione “Onde” del Torino Film Festival. Poi l’incontro internazionale dell’8 giugno con Pan Nalin. Il regista indiano (che ha firmato, tra i tanti, anche la regia di Samsara) presenterà la sua ultima opera distribuita su Netflix Angry Indian Goddesses. L’evento di apertura si terrà il 7 giugno, alle 19, nel Chiostro di Palazzo San Domenico (Chiostro del Comune), Gioia del Colle, e sarà dedicato al torinese Roberto Pedron, fotoreporter che continua a testimoniare gli orrori della guerra in Siria e in Medio Oriente. Pedron dopo anni passati a realizzare reportage per International Web Post presenterà Ti racconto una storia, una raccolta di 40 istantanee sulla guerra vista con gli occhi dei bambini. Tra le anteprime, il 7 giugno, alle 21.30, al Seven Cineplex, si terrà la proiezione di Taranta on the road cui seguirà l’incontro con il regista Salvatore Allocca e parte del cast.

 

Il programma completo è disponibile sulla Fanpage Facebook Étranger Film Festival e sul sito www.etrangerfilmfestival.it.

 

Scrivi