dead-fair-thee-wellCome tutti gli appassionati sanno i Grateful Dead si sono sciolti nel 1995. Raggiunti i trent’anni di carriera e affondata dalla morte di Jerry Garcia,  la band aveva detto basta. Per la verità i membri fondatori del gruppo: Bob Weir (chitarra) Phil Lesh (basso), Mickey Hart (batteria)  e Bill Kreutzmann (batteria) si erano rimessi insieme altre volte (come The Other Ones e come The Dead nel 2003, 2004 e 2009). Per i 50 anni hanno deciso di fare le cose in grande, di tornare al loro nome originale e di passare sopra a qualche incomprensione. Il tour Fare Thee Well è  stato l’evento rock dell’estate in Usa e la tre giorni finale al Soldier Field di Chicago del 3-4-5 luglio (biglietti esauriti in un giorno) rappresenta l’apoteosi finale di una carriera leggendaria. Lo stadio è quello nel quale il gruppo si è esibito per l’ultima volta con Jerry Garcia il 9 luglio del 1995. Sul palco, come supporto agli storici componenti hanno suonato anche Trey Anastasio (dei Phish), Jeff Chimenti (dei Ratdog, The Dead e Furthur) e Bruce Hornsby. Sul sito della band si possono già prenotare i cofanetti dell’evento in vendita dal 20 novembre e si può scegliere fra il Best of, i 3 giorni completi e solo il 5 luglio. Prima di quella chi-chi-dead-ct0029762388-20150703data uscirà, il 18 settembre il cofanetto 30 Trips Around the Sun (meglio una valigia) tirato in 20mila esemplari contenente 80 dischi, 73 ore di musica, 30 live completi fra il 1966 e il 1995 (il tutto per 699 dollari). E andrà certamente esaurito, come è capitato a Europe ’72,  la bellezza di 73 CD polverizzati in prevendita in meno di quattro giorni. In effetti per seguire i Grateful Dead ci vuole molto disciplina e un gran portafoglio (negli ultimi 15 anni le loro uscite superano costantemente la doppia cifra dato che non viene prtaticamente mai proposto un singolo CD. Tanto per dire sommando i 6 titoli del 2005 si arriva a 21 CD). Il rapporto con i fan è saldissimo e si rigenera e si rinnova dai tempi della San Francisco del 1965 quando i Dead di Garcia si presentarono come la dark side del rock, puro, spinoso, cattivo pirotecnico, pur avendo delle solide radici country.

 

chi-chi-dead-ct0029761782-20150703La band non si è mai esibita in Italia. Però solo oggi si può vedere l’ultimo concerto di Chicago nei cinema di tutto il mondo, compresi i nostri. Ecco la scaletta del live di ieri,  5 luglio, che viene proiettato questa sera:

 China Cat Sunflower, I Know You Rider, Estimated Prophet, Built To Last, Samson & Delilah, Mountains Of The Moon, Throwing Stones, Truckin’, Cassidy, Althea, Terrapin Station, Drums, Space, Unbroken Chain, Days Between , Not Fade Away.  

Bis   Touch Of Grey, Attics Of My Life.

Scrivi