A quasi 92 anni – li festeggerà il prossimo 16 ottobre – Angela Lansbury è piu attiva che mai. In una lunga intervista al Sunday Post, Dame Lansbury (onorificenza conferitale dalla regina Elisabetta nel 2014) ha detto di non poter smettere di recitare perché ancora «ci sono troppe sceneggiature da leggere». Detto fatto, si appresta a girare, a Wicklow, in Irlanda, la miniserie Piccole donne, nel ruolo dell’irascibile zia delle sorelle March. Si tratta di tre puntate, prodotte dalla BBC che ha affidato l’adattamento del romanzo di Louisa May Alcott a Heidi Thomas (L’amore è la vita – Call The Midwife) e la regia a Vanessa Caswill.


Ma soprattutto, nell’intervista ha lasciato aperto uno spiraglio per un nuovo capitolo – probabilmente un Tv movie – di La signora in giallo, affermando: «Non mi stupirei se ci ritrovassimo ancora una volta». La serie, andata in onda dal 1984 al 1996 per un totale di 264 episodi – a cui si sono aggiunti due Tv movie nel 2000 e nel 2001 – ha reso popolare l’attrice nel mondo intero (senza nulla togliere alla sua brillante carriera a teatro dove ha vinto ben cinque Tony Award e al cinema dove ha avuto tre nomination agli Oscar, ottenendone uno alla carriera nel 2014). La stessa Lansbury ha confessato che «Jessica Fletcher era diventata parte integrante della mia vita al punto che è stato difficile chiudere con lei». E ancora: «Ho pianto davvero quando ho girato l’ultima scena». L’attrice, nata a Londra, attualmente vive in Irlanda, paese di origine della madre da cui dice di avere ereditato l’energia che le permette di pensare agli anni che le restano da vivere. Il suo segreto? «Ancora apprezzo un bicchiere di vino e prendo vitamine… Forse è questo che mi fa andare avanti».

Scrivi