Un tributo al cinema di ieri e di oggi attraverso i suoi protagonisti, immortalati sul tappeto rosso o negli studi fotografici, sui set, nelle foto di scena o in scatti rubati per far risaltare lo stretto rapporto che si instaura tra l’attore e il fotografo. Curata da Domenico De Gaetano e Giulia Carluccio, con la collaborazione di Roberta Basano, Gianna Chiapello, Claudia Gianetto, Maria Paola Pierini, la mostra Photocall. Attrici e attori del cinema italiano ripercorre oltre un secolo di storia del cinema attraverso i corpi e i volti che lo hanno reso famoso in tutto il mondo. Prima di avventurarsi in questo viaggio a ritroso nel tempo si comincia con un vero e proprio Red Carpet che ripropone le immagini del momento più mondano di ogni festival o cerimonia di premiazione.

 

Luca Marinelli, Valerio Mastandrea, Alessandro Borghi @Riccardo Ghilardi

 

Quattro le sezioni in cui si articola la mostra: Attrici e attori contemporanei con i protagonisti degli ultimi decenni, da Monica Bellucci a Pierfrancesco Favino, da Isabella Ferrari a Roberto Benigni, passando per Carolina Crescentini, Kasja Smutniak, Alba Rohrwacher, Filippo Timi, Alessandro Borghi, Sergio Rubini… La seconda sezione, composta dalle coloratissime Dive Pop (Virna Lisi, Giovanna Ralli, Annamaria Pierangeli, Sophia Loren…) e dai ritratti in bianco e nero degli Italiani Men (Marcello Mastroianni, Vittorio de Sica, Giuliano Gemma…), si concentra sugli anni 50-60, il periodo d’oro della cosiddetta Hollywood sul Tevere.

 

Stefania Sandrelli @Angelo Fontana

 

 

Nella terza parte, suddivisa in Icone della rinascita e Ritratto d’autore, l’attenzione è rivolta alla rinascita del secondo Dopoguerra con i grandi interpreti di Cinecittà per arrivare fino al primo cinema italiano sonoro. Infine la sezione Nascita del Divismo è dedicata al cinema muto degli anni 10 e 20. Completano il percorso sei approfondimenti tematici incentrati su Sguardi d’attore di Stefano Guindani, il concorso CliCiak – Scatti di cinema riservato ai fotografi di cinema, le giant polaroid originali dell’agenzianPhotomovie, Prove di libertà di Riccardo Ghilardi, il peep show del “mago del nudo” Angelo Frontoni e Backstage! con le foto di scena realizzate sui set dei film girati a Torino. Sessanta i fotografi presenti, oltre 250 riproduzioni fine art, 71 stampe originali e più di 150 scatti presentati nelle video gallery accanto a preziosi materiali provenienti dagli archivi del Museo (cartoline, apparecchi fotografici, riviste d’epoca) o da collezionisti privati. Il tutto visitabile fino al 7 marzo 2022.

 

Valentina Lodovini @Antonello-Montesi

 

 

Torino, Museo Nazionale del Cinema

 

Scrivi