Una rassegna dedicata all’animazione d’autore. Dal 16 marzo su MioCinema sono disponibili 11 gioielli animati, film pluripremiati che rappresentano i titoli di punta dell’animazione degli ultimi 15 anni, pensati non solo per i bambini ma anche per gli adulti (molti sono adattamenti e ben esemplificano il legame tra cinema, arti figurative e letteratura). Questi i titoli in programmazione:

 

Azur e Asmar (2006) di Michel Ocelot che affronta l’incontro tra culture diverse raccontando l’amicizia tra un principe e il figlio della nutrice.

 

Persepolis

 

Persepolis (2007) di Marjane Satrapi che porta sullo schermo il suo graphic novel autobiografico in cui ripercorre gli anni della rivoluzione iraniana visti dagli occhi di lei bambina e poi giovane donna.

Valzer con Bashir (2008) di Ari Folman che racconta la guerra in Libano e un passato rimosso che affiora e si fa memoria collettiva.

L’arte della felicità (2013), opera prima di Alessandro Rak in cui si affronta il trauma della morte di una persona cara.

 

The Boy and the Beast

 

The Boy and the Beast (2015) di Mamoru Hosoda, racconto di formazione in cui si mescolano il mondo degli umani con quello dei bakemono, creature del folklore giapponese.

 

La tartaruga rossa (2016) di Michaël Dudok de Wit.

 

La mia vita da zucchina (2016) di Claude Barras.

 

Fireworks (2017) di Akiyuki Shinbõ, esempio di fantascienza romantica, in cui l’amore supera i limiti di spazio e tempo.

 

I racconti di Parvana

 

I racconti di Parvana (2017) di Nora Twomey dal romanzo Sotto il burqa di Deborah Ellis che racconta le vicende di una ragazza nella Kabul durante il dominio dei talebani.

 

Zanna bianca (2018) di Alexandre Espigares, prima versione animata del capolavoro di Jack London.

 

La famosa invasione degli orsi in Sicilia (2019, immagine in apertura) di Lorenzo Mattotti.

 

Scrivi