Quest’anno abbiamo chiesto a collaboratori ed amici di votare 3 film, 1 serie e la “cosa filmata”, il frame, l’immagine che gli è rimasta impigliata nella retina. Il film più amato è risultato essere Diamanti grezzi di Josh e Benny Safdie, la serie più citata è We Are Who We Are di Luca Guadagnino. (In apertura un’immagine di Diamanti grezzi).


Luigi Abiusi

Film
Undine – Un amore per sempre  di Christian Petzold
Diamanti grezzi di Josh e Benny Safdie
Le sel des larmes di Philippe Garrel

Serie
We Are Who We Are di Luca Guadagnino

Traccia in retina
Lost but Never Alone di Oneohtrix Point Never diretto da Josh e Benny Safdie


Marì Alberione

Film
Roubaix, una luce nell’ombra di Arnaud Desplechin
Miss Marx di Susanna Nicchiarelli
Ema di Pablo Larraín

Serie
Dietro la prossima curva di José Larraza e Marc Pons

Traccia in retina
By Heart di Tiago Rodrigues


Marco Bacci

Film
Mank di David Fincher
Volevo nascondermi di Giorgio Diritti
Corpus Christi di Jan Komasa

Serie
The Crown (quarta stagione) di Peter Morgan

Traccia in retina


Luca Barnabé

Film
Mandibules di Quentin Dupieux
La storia dei Beastie Boys di Spike Jonze
Soul di Pete Docter

Serie
The Last Dance di Jason Hehir

Traccia in retina
Ne scelgo due. Il primo: le lacrime di LeBron James nel ricordare Kobe Bryant, durante l’inno nazionale, la notte della partita giocata contro Portland. Il secondo: l’urlo “Kobeee!” di Anthony Davis dopo aver segnato il buzzer beater da tre, il canestro decisivo per battere Denver in gara 2 della finale di Conference. Il lutto di un fratello non si elabora in una vita, ma il suo ricordo e la sua grandezza rivivono realizzando al meglio quello che lui sapeva fare come nessuno al mondo: giocare a pallacanestro, vincendo poi un titolo NBA…


Matteo Bittanti

Film
Possessor di Brandon Cronenberg
Vivarium di Lorcan Finnegan
DAU (vari episodi) di Ilya Khrzhanovskiy

Serie
Devs di Alex Garland

Traccia in retina
Mikhail Maksvimov, Infinite Graveyard, machinima, 2020

https://milanmachinimafestival.org/vral-mikhail-maksimov

Seicentosessantasei minuti di cimiteri russi.


Pier Maria Bocchi

Film
High Life di Claire Denis
Matthias & Maxime di Xavier Dolan
The Oak Room di Cody Calahan

Serie
Antidisturbios di Isabel Peña e Rodrigo Sorogoyen

Traccia in retina
Regret di Santiago Menghini


Chiara Borroni

Film
La ragazza d’autunno di Kantemir Balagov
Ema di Pablo Larraín
Il re di Staten Island di Judd Apatow

Serie
We Are Who We Are di Luca Guadagnino

Traccia in retina
Among Us


Marianna Cappi

Film
Diamanti grezzi di Josh e Benny Safdie
Ema di Pablo Larraín
L’hotel degli amori smarriti di Christophe Honoré

Serie
Normal People di Alice Birch e Sally Rooney

Traccia in retina
Omelia contadina, azione cinematografica di Alice Rohrwacher e JR


Massimo Causo

Film
Roubaix, una luce nell’ombra di Arnaud Desplechin
Undine – Un amore per sempre di Christian Petzold
Favolacce di Damiano e Fabio D’Innocenzo

Serie
We Are Who We Are di Luca Guadagnino

Traccia in retina
I video di The Blaze


Matteo Columbo

Film
Roubaix, una luce nell’ombra di Arnaud Desplechin
Volevo nascondermi di Giorgio Diritti
La vedova allegra di Ernst Lubitsch

Serie
Unorthodox di Anna Winger e Alexa Karolinski

Traccia in retina
La vita nuova di Romeo Castellucci


Enrico Danesi

Film
Mank di David Fincher
The Duke di Roger Michell
Nomadland di Chloé Zhao

Serie
The Eddy di Jack Thorne

Traccia in retina
I campioni del mondo 1982 che portano la bara di Paolo Rossi, simbolo di una vittoria sportiva nazionale che resta nel mio cuore di ragazzino come nessun altra, né prima né dopo.


Tonino De Pace

Film
Motherland di Tomas Vengris
Molecole di Andrea Segre
Nuovo Cinema Paralitico di Davide Ferrario e Franco Arminio

Serie
We Are Who We Are di Luca Guadagnino

Traccia in retina
Lo dico da laico, ma è indelebile l’epocale immagine del Papa da solo in piazza San Pietro in quella sera piovosa del 27 marzo 2020.


Davide Di Giorgio

Film
Promare di Hiroyuki Imaishi
La Gomera – L’isola dei fischi di Corneliu Porumboiu
Exit di Lee Saung-geun (dal Far East Film Festival)

Serie
Eli Roth’s History of Horror

Traccia in retina
Corman’s Eyedrops Got Me Too Crazy di Ivan Cardoso. Cortometraggio evento del Fantafestival 2020… resta impigliato nella retina letteralmente visto che da un occhio (e da un collirio magico) parte!


Graziella Donati

Film
Miss Marx di Susanna Nicchiarelli
Nowhere Special di Uberto Pasolini
Final Account di Luke Holland

Serie
Unorthodox di Maria Schrader

Traccia in retina


Andrea Fornasiero

 Film
Diamanti grezzi di Josh e Benny Safdie
The Hater di Jan Komasa
L’uomo invisibile di Leigh Whannell

Serie
ZeroZeroZero di Stefano Sollima, Leonardo Fasoli e Mauricio Katz

Traccia in retina


 Rusty Brown di Chris Ware – incredibile come Ware sia riuscito a superarsi ed evolvere il proprio stile.


Giuseppe Gariazzo

Film
Seize Printemps di Suzanne Lindon
Nails in My Brain di Hilal Baydarov
Ghosts di Azra Deniz Okyay
 

Serie

Mi hanno sputato nel milkshake di Beppe Tufarulo e Caterina Cavalli

Traccia in retina
Il volto al naturale di Scarlett Johansson, su immagine casalinga di bassa qualità, nel messaggio per la scarcerazione di Patrick Zaki e dei tre membri dell’organizzazione egiziana EIPR. Sguardo in macchina, parole dure e immediate, emozione e militanza. Gesto semplice, potente, necessario.

Mauro Gervasini

Film
Mandibules di Quentin Dupieux
Roubaix, una luce nell’ombra di Arnaud Desplechin
Funny Face di Tim Sutton

Serie
Giri/Haji di Joe Barton

Traccia in retina
Sun Dog di Dorian Jespers


Federico Gironi

Film
Favolacce di Damiano e Fabio D’Innocenzo
Mank di David Fincher
Sto pensando di finirla qui di Charlie Kaufman

Serie
We Are Who We Are di Luca Guadagnino

Traccia in retina
Le dirette Instagram di Paolo Nori


Leonardo Gregorio

Film
Undine – Un amore per sempre di Christian Petzold
Checkpoint Berlin di Fabrizio Ferraro
Mank di David Fincher

Serie
BoJack Horseman di Raphael Bob-Waksberg

Traccia in retina

Rudy Giuliani in Borat – Seguito di film cinema di Jason Woliner


Andrea Lavagnini

Film
La Llorona di Jayro Bustamant
The Physics of Sorrow di Theodore Ushev (cortometraggio)
Los Lobos di Samuel Kishi Leopo

Serie
Ex aequo: BoJack Horseman di Raphael Bob-Waksberg e Midnight Gospel di Pendleton Ward

Traccia in retina


Enrico Magrelli

Film
Sto pensando di finirla qui di Charlie Kaufman
Il processo ai Chicago 7 di Aaron Sorkin
Mank di David Fincher

Serie
Tales from the Loop di Nathaniel Halpern

Traccia in retina
I camion militari che trasportano le bare dei morti di Bergamo Traccia dolorosa ed eterna della stupidità di chi amministra male e di chi nega il principio di realtà.


Luca Malavasi

Film
High Life di Claire Denis
Varda by Agnès di Agnès Varda
L’hotel degli amori smarriti di Christophe Honoré

Serie
We Are Who We Are di Luca Guadagnino

Traccia in retina
Achille Lauro a Sanremo


Roberto Manassero

Film
La ragazza d’autunno di Kantemir Balagov
Diamanti grezzi di Josh e Benny Safdie
Mank di David Fincher

Serie
We Are Who We Are di Luca Guadagnino

Traccia in retina
Il gol del 2-0 di Paulo Dybala in Juventus-Inter (8 marzo 2020).


Matteo Mazza

Film
Roubaix, una luce nell’ombra di Arnaud Desplechin
Il primo anno di Thomas Lilti
Richard Jewell di Clint Eastwood

Serie
Il complotto contro l’America di David Simon, Ed Burns

Traccia in retina

I 3 record di Johua Cheptegei

A febbraio stabilisce il primato mondiale dei 5 km su strada fermando il cronometro in 12’51” nella Monaco 5 km, a Montecarlo. Già campione del mondo dei 10000 metri in pista a Doha 2019, l’ugandese ha tolto 27 secondi al precedente primato della distanza firmato dal giovane keniano Ronex Kipruto. Ad agosto, ancora a Monaco, durante il meeting Herculis, corre i 5000 metri piani in 12’35″36, stabilendo il nuovo record mondiale della specialità, precedentemente detenuto dall’etiope Kenenisa Bekele. Infine, come se non bastasse, a ottobre, a Valencia abbatte il muro dei 10000 metri piani con il tempo di 26’11″00, migliorando il primato di Kenenisa Bekele risalente al 2005.

Michele Menditto

Film
Fireball – Messaggeri dalle stelle di Werner Herzog e Clive Oppenheimer
High Life di Claire Denis
Diamanti grezzi di Josh e Benny Safdie

Serie
Il complotto contro l’America di David Simon, Ed Burns

Traccia in retina
L’immagine del Mose in funzione per la prima volta mentre separa i due livelli del mare, salvando Venezia dall’acqua alta.


Emiliano Morreale

Film
Diamanti grezzi di Josh e Benny Safdie
Favolacce di Damiano e Fabio D’Innocenzo
Guerra e pace di Martina Parenti e Massimo D’Anolfi

Serie
L’amica geniale di Saverio Costanzo

Traccia in retina


Sofia Nadalini

Film
Dov’è il mio corpo? di Jérémy Clapin
I miserabili di Ladj Ly
Jojo Rabbit di Taika Waititi

Serie
Big Mouth di Andrew Goldberg

Traccia in retina
Una foto di JR che ritrae il regista Ladj Ly: 28 millimetres, Portrait of a Generation – Lady LY.


Grazia Paganelli

Film
Pieces of a Woman di Kornél Mundruczó
Nomad di Werner Herzog
Hammamet di Gianni Amelio

Serie
Ouverture of Something that Never Ended di Gus Van Sant

Traccia in retina
Colori, paesaggi, il vento e la neve di The World to Come di Mona Fastvold e la foresta magica di Dreamforest di Rene van Rooyen.


Federico Pedroni

Film
Sto pensando di finirla qui di Charlie Kaufman
Diamanti grezzi di Josh et Benny Safdie
Undine – Un amore per sempre di Christian Petzold

Serie
Antidisturbios di Isabel Peña e Rodrigo Sorogoyen

Traccia in retina
L’ultimo frame della serie finale di BoJack Horseman di Raphael Bob-Waksberg


Ramona Ponzini

Film
Il lago delle oche selvatiche di Diao Yinan
High Life di Claire Denis
Ema di Pablo Larraín

Serie
Devs di Alex Garland
The Mandalorian di Jon Favreau

Traccia in retina
Arthur Jafa, Love is the Message, The Message is Death, 48h online streaming, sito di Palazzo Grassi, dalle ore 20 di venerdì 26 giugno alle ore 20 di domenica 28 giugno: L’iniziativa risponde all’invito dello Smithsonian American Art Museum e dell’Hirshhorn Museum and Sculpture Garden che, insieme all’artista, hanno coinvolto 13 musei e collezioni da tutto il mondo che possiedono una copia dell’opera, con l’intenzione di renderla accessibile al più vasto pubblico possibile. Attraverso un montaggio di immagini scaricate da YouTube e sulle note del brano hip hop di Kanye West Ultralight Beam, Arthur Jafa sviluppa una narrazione, immersiva e meditativa al contempo, della storia della comunità afroamericana. Nel contesto delle violenze della polizia verso quella comunità e dell’onnipresente razzismo, l’opera di Arthur Jafa lascia emergere la sofferenza, ma anche la forza e la bellezza di questa America Nera (dal sito di Palazzo Grassi). Il movimento Black Lives Matter è stato nominato al primo posto della classifica di Artreview dei Power100 del mondo dell’arte. Arthur Jafa, al sesto posto, risulta essere l’artista più influente.


Vincenzo Rossini

Film
Diamanti grezzi di Josh e Benny Safdie
Borat – Seguito di film cinema di Jason Woliner
Tolo tolo di Luca Medici

Serie
Tiger King di Eric Goode e Rebecca Chaiklin

Traccia in retina
La serie Kitchen Disco di Sophie Ellis Bextor, pubblicata live su Instagram durante il lockdown, e il seguente videoclip Crying at the Discotheque, girato nelle discoteche e sale da ballo vuote di Londra. Da confrontare con la “nostra” discoteca casalinga messa in piedi da Jo Squillo e diffusa live, sempre su Instagram, tra la fine di marzo e l’inizio di aprile.


Massimo Rota

Film
Roubaix. una luce nell’ombra di Arnaud Desplechin
Diamanti grezzi di Josh e Benny Safdie
Favolacce di Damiano e Fabio D’Innocenzo

Serie
We Are Who We Are di Luca Guadagnino

Traccia in retina


Giulio Sangiorgio

Film
Sto pensando di finirla qui di Charlie Kaufman
DAU di Ilya Khrzhanovsky
Circumstantial Pleasures di Lewis Klahr

Serie
BoJack Horseman (sesta stagione) di Raphael Bob-Waksberg 

Traccia in retina
Cuphead per Playstation 4


Marina Sanna

Film
Mank di David Fincher
Undine – Un amore per sempre di Chritian Petzold
Miss Marx di Susanna Nicchiarelli

Serie
The Crown  (quarta stagione) di Peter Morgan

Traccia in retina
La copertina del Time del 4 dicembre con una croce e quattro parole ha riassunto l’anno peggiore della nostra vita


Simone Soranna

Film
High Life di Claire Denis
Mank di David Fincher
Wolfwalkers – Il popolo dei lupi di Tomm Moore and Ross Stewart

Serie
The Outsider di Richard Price

Traccia in retina


Stefano Tevini

Film
Tenet di Christopher Nolan
Squatter di Olivier Abbou
Hammamet di Gianni Amelio

Serie
Tales from the Loop di Nathaniel Halpert

Traccia in retina
Electric State, di Simon Stalenhag. Per come la fusione di testo e splendidi dipinti racconta un mondo, con sintesi e potenza. Gli riesce sempre, a quel maledetto.


Fabio Vittorini

Film
Tenet di Christopher Nolan
The Evening Hour di Braden King
Estate 85 di di François Ozon

Serie
I Love Dick di Sarah Gubbins e Joey Soloway

Traccia in retina
Canto della rinascita: concerto di apertura della Società del Quartetto di Milano


 

Scrivi